Psiri

Da quando il moderno stato greco è stato costituito, Psiri è stata un rifugio per gli anticonformisti e la classe operaia. Nel diciottesimo secolo, i Mangas - piccoli criminali che fumavano hashish e provocavano il caos generale, si sono stabiliti nel quartiere. Il gruppo più famoso di Mangas, i Koutsavakides, erano riconoscibili dai loro lunghi baffi, stivali a punta, pantaloni stretti e una vasta fascia che nascondeva le loro armi. Utilizzando Psiri come loro base, terrorizzarono Atene per 50 anni prima che una iniziativa del Primo Ministro nel 1893 li scacciò via.

Psiri era anche la casa del famoso poeta Lord Byron durante la sua permanenza ad Atene ed è dove ha scritto la poesia "La domestica di Atene".

Nel corso del ventesimo secolo, Psiri era una zona operaia di laboratori di pellame e di piccole fabbriche. Un cambiamento della legge, diversi anni fa, ha reso il quartiere più nobile trasformandolo in una zona con una fiorente espansione creativa. Giovani creativi hanno affollato il quartiere da quando sono stati aperti laboratori artigiani, nuove società, boutique, bar e ristoranti, gallerie e teatri. Il risultato è un mix rinfrescante di vecchio e nuovo, dove la tradizione di lunga data incontra l’interpretazione moderna.

Psiri è la meta ideale per chi cerca di comprendere l'anima complessa di Atene; una città con una storia gloriosa in lotta per stabilire la sua identità moderna. Un soggiorno a Psiri vi offre l'accesso a piedi a tutti tesori antichi di tutta la città e una finestra nella vita di tutti i giorni di un ateniese locale. Che voi siate vecchi, giovani, tradizionali o moderni - Psiri ha qualcosa di autentico da offrire a tutti.